Archivi Blog

Breaking Bad – 4×08 Hermanos

Da molto tempo aspettavamo una puntata Gus-centrica in Breaking Bad, non solo perché Giancarlo Esposito è di una bravura pazzesca ed è sempre un piacere vederlo, ma anche perché, ad oggi, risulta essere uno dei personaggi più inquietanti e impenetrabili dell’universo televisivo. Con questa puntata, Hermanos, è finalmente giunta l’ora di fare un po’ di luce – ma non troppa – nel passato di Gus.

Leggi il resto di questa voce

Breaking Bad 4×06 “Cornered”

Come ben detto dalla mia collega xfaith84 all’inizio della sua recensione della 4×08 di True Blood, in estate è difficile essere puntuali nella pubblicazione dei nuovi articoli. A settembre tutto dovrebbe normalizzarsi con l’arrivo di nuovi collaboratori (se vi interessa essere fra di loro, cliccate qui o sul faccione dello zio Sam nella barra laterale). Agosto è ormai agli sgoccioli e manca davvero poco all’inizio di una nuova scoppiettante stagione televisiva americana, con delle new entry davvero stuzzicanti. Nell’attesa vediamo cosa è successo ad Albuquerque nel sesto episodio di questa quarta stagione di Breaking Bad.

Leggi il resto di questa voce

True Blood 4×10- “Burning down the house”

Fairy

Siamo quasi alla fine della stagione eppure l’entusiasmo si spegne ancor prima di esplodere. Le sottotrame mancano di fuoco e sangue e l’ormai stabile incertezza della trama principale non aiuta. E’ arrivato il momento di chiedersi: che cosa sta succedendo a True Blood? Leggi il resto di questa voce

True Blood – 4×09 Let’s get out of here

Dopo essermi a lungo lamentata nelle precedenti recensioni del numero decisamente troppo elevato di storyline all’interno di True Blood, finalmente arriva una puntata in cui molte di queste vengono raggruppate tra di loro, evitando così l’effetto “un minuto a testa, per il prossimo devi aspettare la fine del giro” che ha caratterizzato molte delle precedenti puntate. Dovrei essere felice, giusto? E invece no.
Leggi il resto di questa voce

True Blood 4×07 – “Cold grey light of dawn”

Marnie

L’episodio prepara con calma l’atmosfera all’atteso incantesimo di sapore seicentesco, procede un po’ per gradi ingranando sul finale mozzafiato. Siamo ancora ad un livello instabile, ma il divertimento non manca. Leggi il resto di questa voce

Falling Skies: 1×08 – What Hides Beneath

Si sente aria di finale stagionale per Falling Skies, e finalmente succede qualcosa di succoso ai nostri eroi un po’ sbilenchi. Se infatti nelle prime 7 puntate (no, dico, SETTE puntate) non accadeva quasi nulla riguardo agli alieni, che poi sarebbero i veri protagonisti della serie, in questa “What Hides Beneath” c’è finalmente un seppur minimo colpo di scena.
Leggi il resto di questa voce

Breaking Bad 4×02 “Thirty-Eight Snub”

Non posso negare che recensire Breaking Bad sia compito molto arduo. Di fronte ad una serie di questa fattura, è dannatamente difficile per uno come me alle prime armi descrivere e rendere efficacemente i numerosi aspetti e strati di cui è composta la creatura di Vince Gilligan. La sua bellezza, o meglio la sua magnificenza è davvero cosa rara, anche in un panorama televisivo vasto e variegato come quello americano. Una bellezza che inquieta in quanto rappresentazione perfetta del malessere profondo dei vari personaggi, costretti a rimanere a galla mentre un vortice li risucchia inesorabilmente nell’abisso.

Leggi il resto di questa voce

Breaking Bad – 4×01 Box Cutter

Breaking Bad è tornato. 

Sì, la frase suona un po’ come qualcosa di già sentito più o meno per ogni serie tv che abbia una buona season premiere, ma, se avete visto questa Box Cutter, sapete benissimo di cosa sto parlando: non solo è tornato dopo mesi e mesi di assenza (sua) e astinenza (nostra): ma è tornato ad insegnarci cosa voglia dire fare televisione con i silenzi, con le pause, con le complessità psicologiche e con delle immagini che da sole valgono l’intera puntata.

Leggi il resto di questa voce

Falling Skies: stagione 1 episodio 5 “Silent Kill”

Due puntate fa ho descritto Falling Skies come il classico studente con molto potenziale che purtroppo non si applica. Siamo arrivati alla fine del primo semestre, ed è giunto il momento di vedere se l’alunno ha superato il primo esame o se dovrà riporre le proprie speranze nel prossimo appello. Leggi il resto di questa voce

The Good Wife – la serie che non puoi proprio perdere

Sono diventata bravissima ad interpretare le espressioni facciali. Tutte le volte che chiedo a qualcuno “Hai mai visto The Good Wife?” la risposta sembra sempre quella: sopracciglio alzato, smorfia da “come-faccio-a-dirtelo” e occhi che sembrano domandare “Perché mi vuoi consigliare quella serie lì?” La realtà è che intorno a The Good Wife si è creato un alone di pregiudizio inquietante: non so se sia il titolo, che spesso viene associato per similitudine a Desperate Housewives, a creare l’impressione sbagliata, oppure se sia la trama di base che porta la gente a disinteressarsene completamente. Già, perché dire semplicemente quale sia l’argomento di questa serie può portare sulla strada sbagliata.

Leggi il resto di questa voce

Falling Skies: 1×04 – Grace

Tra caldo e afa, tra esami e lavoro, ecco che arriva puntuale la quarta puntata di Falling Skies. Nonostante il successo in Usa, qui da noi chi ha visto le prime tre puntate non è stato molto colpito dallo show prodotto da Steven Spielberg. Questo quarto episodio non può considerarsi “bello”, ma “interessante” sì. Vediamo cos’è successo nel dettaglio e poi ne discutiamo, soprattutto sugli ultimi minuti che hanno diviso gli spettatori.
Leggi il resto di questa voce

Game of Thrones 1×10 Fire and Blood

Eccoci arrivati alla conclusione della serie più attesa e, probabilmente, più apprezzata di quest’inizio di 2011. Una serie che mi ha appassionato come solo poche altre erano riuscite a fare (Lost, Battlestar Galactica) grazie, soprattutto, ai personaggi multisfaccettati, sempre interessanti ed ottimamente caratterizzati. Non ho potuto non seguire con enorme trasporto emotivo le loro vicende, gioendo e soffrendo per questo e quel personaggio, mentre mi affannavo a rincorrere le trame sempre più intricate che si svolgevano intorno al Trono di Spade, in un susseguirsi di scene sempre più splendide.
Questa prima stagione, nonostante la presenza di alcuni difetti abbastanza evidenti (come, ad esempio, il carattere forse troppo espositivo di alcuni dialoghi) è stata di una qualità complessiva elevatissima. Ovviamente, viste le premesse, questo finale, sebbene un po’ atipico, non poteva essere da meno.

Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: