Archivi categoria: Californication

Californication – Episodi 4×11 e 4×12 (Season Finale)

E si chiude qui questa quarta stagione di Californication. Tra alti e bassi, con quest’ultimi sicuramente prevalenti rispetto ai primi. I fasti delle prime due stagioni sono lontani, così come l’introspezione della terza. Cosa ci ricorderemo di questa quarta stagione? I guai giudiziari di Hank, le cazzate fatte a destra e sinistra e Karen impazzita.

Andiamo nel dettaglio degli ultimi due episodi.

Leggi il resto di questa voce

Californication – 4×09 Another Perfect Day – 4×10 The Trial

In questa quarta stagione, Californication sembra procedere con puntate che sono una il déjà vu di quella precedente. La struttura di base non fa altro che ripetere il solito schema in cui Hank si fa una a caso, si sente immensamente figo, poi si deprime, si ricorda che ha una figlia e cerca di darle qualche lezione di vita (?), cerca di far pace con Karen, si fa coccolare prima e fustigare dopo dalla suddetta e il tutto si conclude con un Hank che riflette sulle sorti della sua vita e fa lo sguardo impegnato di chi “forse forse sta capendo cosa deve fare”.
Per poi ricominciare esattamente dall’inizio nella puntata successiva.
Cosa succederà mai di diverso in queste puntate?

Leggi il resto di questa voce

Californication: stagione 4 episodio 8 “Lights. Camera. Asshole”

My heart’s like an open book, for the whole world to read, sometimes noghing keeps me together at the seams.”

Le parole della canzone di Tommy Lee che chiude l’ottava puntata della quarta stagione di Californication, sembrano descrivere perfettamente quello che è diventato Hank Moody: un personaggio conosciuto da tutti, sempre in primo piano, che cerca disperatamente di trovare una via per tornare a casa, ma che alla fine non trova la forza di aggrapparsi a quelle cuciture che sono la famiglia che a poco a poco sta perdendo.

Leggi il resto di questa voce

Californication: stagione 4 episodio 7 “The Recused”

Odio Hank Moody. Lo so cosa state pensando: “Sei impazzito? E’ un genio, un grande. E’ un pussy-magnet”. Ma siamo onesti, è davvero un grande? Quello che ho capito in queste quattro stagioni è che Hank è un ubriacone, non fa un cavolo dalla mattina alla sera, è circondato da persone che cercano di aiutarlo e fotterlo (letteralmente) ma lui manda puntualmente tutto a puttane, tromba come un riccio, fa il padre affettuoso, non fa un cavolo dalla mattina alla sera (l’ho già detto?) e cerca di riconquistare Karen che, onestamente, è peggio di Peter Bishop in amore. Lo ammetto, anche io lo adoravo nelle prime due stagioni, altrimenti non starei ancora guardando Californication, ma l’arco narrativo di Hank è sempre lo stesso, in tutte queste puntate non ha mai accennato ad un cambiamento. Va beh, vediamo cosa succede questa settimana ad Hell-a.

Leggi il resto di questa voce

Californication: Episodi 4×05 e 4×06


Dopo la spassosissima “Monkey Business” di due settimane fa, che ci aveva tenuti un po’ lontano dalla vicende hankarenesche, le ultime due puntate riprendono solo a tratti quel filone, e si concentrano più sugli ambiti lavorativi e legali.

Vediamo what happened.

Leggi il resto di questa voce

Californication: Episodi 4×03 e 4×04


Dopo lo sconvolgente e toccante finale dello scorso episodio, che ha raggiunto un picco drammatico che raramente abbiamo occasione di vedere in Californication (ma che ricorda molto episodi come “Mea Culpa” o “In Utero”), vediamo cosa è successo nel terzo e quarto episodio.

Leggi il resto di questa voce

Californication 4×02 – “Suicide Solution”

Questo secondo episodio della quarta stagione di Californication riesce a fondere alla perfezione, come è tradizione della serie, elementi comedy e drama.

In questo particolare caso, non li troviamo alternati o mescolati, ma in successione: la puntata è infatti una lenta progressione dal momento più comico – l’inizio – a quello più tragico – la fine.

Vediamo nel dettaglio.

Leggi il resto di questa voce

Californication – 4×01 “Exile on Main St.”


So I found myself in the sun, oh yeah
A hell of a place to end a run, oh yeah
California, I’m fine
Somebody check my brain
California’s all right
Somebody check my brain

Con queste parole, cantate da William Du Vall degli Alice in Chains, si apre la premiere della quarta stagione di Californication.

Ma facciamo un passo indietro.
Il “previously on Californication” ci ricorda con quale mess up ci aveva lasciato la terza stagione: l’agente/fidanzato di Mia ha deciso di rendere pubblico l’imbroglio con il quale la sua assistita si è appropriata, ai danni di Hank, della “maternità” del libro “Fucking and Punching” (uno scandalo letterario è l’unica opzione per mantenere una certa notorietà e non finire nel dimenticatoio) nonché, di conseguenza, ha fatto venire alla luce il fatto che il protagonista maschile di quella relazione illecita tra un quarantenne e una minorenne era proprio Hank.
Non c’è sicuramente bisogno che vi ricordi la scena finale della terza stagione che, con le note di “Rocket man” di Elton John, è sicuramente rimasta impressa nella vostra mente per tutti questi mesi.

Ora, tuffiamoci in questa fantastica premiere.
Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: