How I Met Your Mother – 6×24 Challenge Accepted

Anche per How I Met Your Mother è arrivato il tanto atteso season finale, portando a termine una stagione in piena risalita rispetto alle ultime due – quarta e quinta – che avevano cominciato a mostrare un certo tipo di stanchezza, come spesso accade per serie che diventano così longeve. Andiamo a vedere come questo season finale influenzerà la prossima stagione.

Innanzitutto, una premessa: questa Challenge Accepted, come del resto The leap (4×24) e Dopplegangers (5×24), non l’ho trovata adatta ad un finale di stagione perché, a parte due questioni importanti, l’impressione è stata quella di una puntata come le altre. Spiace, perché questa sesta stagione si è rivelata molto buona proprio per la sua capacità di sorprendere e quest’ultimo episodio non è stato all’altezza dei precedenti. Detto questo: non sarà il season finale perfetto, ma rimane una buona puntata.

I want to press the button!

E’ sempre divertente vedere Ted e Barney che litigano come se fossero i bambini dell’asilo in cui insegna Lily ed è altrettanto divertente scoprire quanto poco basti a T-Mose per tornare con una delle sue precedenti ex: ma era necessario ritirare fuori l’odiosissima Zoey? Certo, sentire il messaggio alla segreteria di Lily in cui lui cambia idea solo perché ha pestato una cicca strappa una risata, ma non credo si sentisse il bisogno di rivedere l’ex moglie di The Captain – anche perché si era già capito in The Exploding Meatball Sub che lui l’avrebbe lasciata e la puntata precedente a questa era, a mio avviso, la rottura perfetta.

Ma cos’altro lega Barney e Ted in questa puntata, oltre al “press the button” e alla condivisa e passata incapacità di soddisfare Robin? E’ lo sguardo al passato.

Esattamente come Ted sembra non riuscire a guardare oltre quando si trova in difficoltà, così Barney, in un periodo in cui è emotivamente più vulnerabile, si ritrova a ricordare i bei momenti vissuti con Robin. Il loro discorso in macchina vale più di mille parole ed è proprio per questo che non darei così per scontato quel finale come un richiamo diretto a Nora.
Proviamo ad analizzare i fatti, partendo proprio da quello scambio di battute che vale la pena riportare:

Thank God we’re not sentimental saps who panic and get back together! Seriously, why would people do that?”
I guess I get it.”
What do you mean?”
Well, no matter how bad things got… Ted really did love Zoey for a minute there. Didn’t he?”
Yeah… he did. And… she loved him, too. Didn’t she?”
Yeah, she did.”

Da applausi tutti in piedi sul divano.
E anche quando entrambi atterranno su Ted e la sua orchidea, il ragionamento che ne segue continua su questo filone, quello del “non guardare al passato solo perché è familiare”.

Tuttavia l’incontro finale lascia basiti, noi e Robin. Perché anche il possibile ritorno di Barney a Nora è, per l’appunto, un “tornare al passato”, anche se infinitamente più breve di quello condiviso con Robin, e non a caso Barney le propone di nuovo di uscire con la stessa frase usata da Ted per tornare con le sue ex (“would you want to grab a cup of coffee with me sometime?”)
Certo, la motivazione di base non è la medesima, ma l’avergli fatto utilizzare la stessa frase è comunque un segnale.

Credo che proprio in quest’ottica vada letta l’ultima ripresa verso Robin: inizialmente contenta per il suo ex e ormai solo amico, cambia espressione quando arriva a pensare quello che stiamo pensando anche noi, e cioè “se io e te non possiamo tornare insieme perché non si può sempre guardare indietro, cosa stai facendo con Nora?”

Per questo non sono così convinta che il matrimonio sarà tra Barney e Nora. Senza contare che, nel futuro mostratoci alla fine di The Exploding Meatball Sub, Barney risulta senza fede: errore? Divorzio successivo? Fuga davanti all’altare?

Le domande sono molte e mi piace che ce ne siano. Non so se e quanto l’idea di questo matrimonio sia buona, vedremo come faranno giungere Barney a questa svolta.

When it’s stomach stuff, you just say “under the weather” or people start picturing you doing unspeakable things!

Ad un anno esatto dall’ultima season finale, in cui Lily si era finalmente decisa ad avere un figlio convinta di aver visto il sosia di Barney, ecco che arriva la notizia tanto attesa: è incinta. Tutto molto bello, considerato che nell’ultimo anno lei e Marshall hanno avuto alcuni problemi a riguardo, principalmente relativi alla morte di papà Eriksen e alla conseguente crisi del figlio.

Tuttavia credo fermamente che la questione potesse essere gestita meglio in questa season finale: insomma, in tutte le serie, i film e i libri che si rispettino, quando una donna vomita si accendono gli special e un’enorme freccia rossa con scritto “possibile gravidanza!” si illumina sopra la testa della suddetta; qui, poi, l’evento era così atteso che non si poteva dubitare neanche per un istante che fosse davvero avvelenamento.
Quindi tutta l’attesa di Marshall, il colloquio da fare entro un certo orario e il terrore di passare ore d’inferno “exploding from both ends like a busted fire hydrant” perdono di attrattiva, in vista della grande rivelazione di fine puntata.
Come sempre meravigliosi la Hannigan e Segel, perfetti nella loro intimità e in quella gioia finalmente accettata senza paure del futuro, e bellissimo il montaggio che alterna la notizia e tutto il suo impatto con l’esplosione dell’Arcadian.

Insomma, ci sono state delle buone idee per un finale apprezzabile, che sicuramente porterà a delle grosse novità per le due stagioni rinnovate che ci attendono, ma poteva essere gestito molto meglio.
La cosa non è drammatica, specie se si considera che questa stagione, in linea generale, si è rivelata oltre le aspettative e soprattutto particolarmente coraggiosa nell’affrontare una tematica che difficilmente le comedy annoverano; non tanto la morte, quando la perdita e il lutto, sempre presenti nella vita di Marshall anche quando non più al centro dell’attenzione – e non a caso il riferimento non manca anche in questo episodio:

“Lily, this year, this nasty schoolyard bully of a year will not stop punching me in the face. How did we kick off 2011? My dad died. And now after five months of unemployment, I just blew my dream job. The good news is, in a few seconds, I’m gonna start heaving my guts out because that’s what life is for me now; just losing what’s inside until I’m just empty.

Senza contare che la perdita viene analizzata anche dal punto di vista di Barney come trauma dell’abbandono, ripercorrendo in modi ora comici, ora drammatici, tutto quello che passava nella testa e nel cuore di Mister Awesome.

Rimangono Ted e Robin: se per il primo alcuni cambiamenti ci sono stati, anche se rimangono meno interessanti di quelli degli altri, quest’anno la storyline di Robin è stata praticamente inesistente e questo è, forse, il più grande fallimento di questa più che valida stagione.
Speriamo che nella prossima si ricordino di lei.

Voto puntata: 7
Voto stagione: 8

Note sparse

  • stando a Lily, Marshall stava stampando nuovamente dei curricula perché aveva scritto male “detail-oriented”: finalmente qualcuno dà retta alle indicazioni di Barney!
  • Lily speaks conductor: mentre in Subway Wars dimostrava di non capirlo così bene come credeva, in questa puntata è decisamente più fortunata
  • come si può vedere, nonostante la rottura tra Lily e Marsh-pillow, ogni tanto c’è un ritorno di fiamma tra i due.
Annunci

Informazioni su xfaith84

La sua passione per le serie tv inizia quando, non ancora compiuti i 7 anni, guarda Twin Peaks e comincia a porsi le prime domande esistenziali: riuscirò mai a non avere paura di Bob, a non sentire più i brividi quando vedo il nanetto, a disinnamorarmi di Dale Cooper? A distanza di vent’anni, le risposte sono ancora No, No e No. Inizia a scrivere di serie tv quando si ritrova a commentare puntate di Lost tra un capitolo e l’altro della tesi e capisce che ormai è troppo tardi per rinsavire quando il duo Lindelof-Cuse vince a mani basse contro la squadra capitanata da Giuseppe Verdi e Luchino Visconti. Ama le serie complicate, i lunghi silenzi e tutto ciò che è capace di tirarle un metaforico pugno in pancia, ma prova un’insana attrazione per le serie trash, senza le quali non riesce più a vivere. La chiamano “recensora seriale” perché sì, è un nome fighissimo e l’ha inventato lei, ma anche “la giustificatrice pazza”, perché gli articoli devono presentarsi sempre bene e guai a voi se allineate tutto su un lato - come questo form costringe a fare. Si dice che non abbia più una vita sociale, ma il suo migliore amico Dexter Morgan, il suo amante Don Draper e i suoi colleghi di lavoro Walter White e Jesse Pinkman smentiscono categoricamente queste affermazioni.

Pubblicato il 20 maggio 2011, in How I met your mother, Recensione episodi, Recensione finale di stagione con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. Ciao ragazzi, anzitutto complimenti per il blog che seguo spesso e che sto cercando di pubblicizzare tra i vari amici serie tv dipendenti 🙂 Che dire, ottima recensione del season finale di quella che è, a mio personalissimo avviso, LA sitcom. Concordo pienamente con quanto avete detto, soprattutto per quanto riguarda il fattore gravidanza di Lily; non sono mai stata una “furba”, e in genere, guardando un film o una serie, anche i colpi di scena peggio architettati su di me funzionano sempre. In questo caso ho capito tutto fin da subito, anche se il mio ragazzo no, forse perché uomo e meno avvezzo ai sintomi da gravidanza 😀 Sono assolutamente convinta che il matrimonio non sia affatto tra Barney e Nora: io propendo decisamente per la coppia Barney e Robin. Infatti, se ci pensate, i ragazzi di Ted chiamano “zii” sia l’uno che l’altra, anche se questo potrebbe meramente dipendere dal fatto che sono amici di vecchia data dei loro genitori.

    Ancora complimentoni, attendo la recensione del season finale di TBBT!

  2. ciao silvia! grazie per i complimenti, sia per la mia recensione che per il nostro blog!
    per quanto riguarda lily, si sa, noi donne siamo più portate a cogliere i sintomi delle gravidanze =)
    per quanto riguarda barney e robin chiamati entrambi zii, credo sia più per il secondo motivo che hai detto, e cioè che sono amici di vecchia data dei genitori… però non escludo, come dicevo nella recensione, che a sposarsi siano proprio loro due!
    a presto!

  3. A mio parere la “mother” più papabile a questo punto è la sorellastra di Barney (figlia di Jerry, che va al college…e ricordiamoci che the mother si trovava nell’aula di Economia della 5×01 ed era coinquilina di una studentessa di Ted) e quindi, qualora Barney sposasse Robin, i due sarebbero davvero gli zii(astri) dei figli 😉

    • Da Legendaddy io sono convinto che la madre è la sorellastra di Barney.

      • sì però salterebbe tutto l’intento di himym…cioè, alla prima domanda “guys, do you know how I met your mother?” la risposta dovrebbe essere “maccccerto! è la sorellastra di zio barney! ora possiamo andare a drogarci come tutti i ragazzi della nostra età?!” ecco XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: