How I met your mother – 6×22 The Perfect Cocktail

“All’alcol! La causa di e la soluzione a tutti i problemi della vita”. Chissà se gli sceneggiatori hanno pensato a questa celebre (e geniale) frase di Homer Simpson mentre scrivevano quest’episodio.

Marshall, ancora senza lavoro, viene assunto da Zoey come avvocato della campagna contro la demolizione dell’Arcadian. Questo provoca le ire di Barney, capo del progetto dove lavora anche Ted, che inizia con lui una vera e propria faida. I due all’inizio si limitano a scambiarsi una serie di dispetti reciproci, ma gradualmente la tensione sale fino a quando una baruffa tra loro non costa al gruppo l’espulsione dal MacLaren’s.
A questo punto Ted da una parte e Robin e Lily dall’altra decidono di intervenire per porre rimedio a questa situazione.

Ted & Zoey

Ted, dopo aver affrontato Zoey, decide di annullare il loro week end romantico per passare la serata all’Arcadian, lanciando una sfida alla sua ragazza: se Zoey riuscirà a resistere una sola notte in quell’hotel fatiscente e malfamato allora Ted passerà dalla sua parte, viceversa sarà la bionda a dover capitolare.
Zoey svela a Ted che l’Arcadian era il luogo dove lei ha vissuto con la sua famiglia da piccola ed è questo il vero motivo per cui la ragazza si batte tanto per difenderlo. Ted toccato dal racconto le dice dolcemente “ti amo”. Questo momento romantico, però, viene bruscamente interrotto dall’arrivo del Cockamouse (lo Scaratopo già visto nella 1×07 “Matchmaker”) che mette in fuga i due.

Devo dire che da quando si è messa con Ted, il mio gradimento personale (e non solo il mio) verso questo personaggio è sceso in maniera vertiginosa. Sarà la stessa natura della storyline che sembra portare ad un vicolo cieco, ma forse la colpa principale è imputabile soprattutto alla mancanza d’idee intorno a questo filone narrativo dopo la 6×15 “Oh Honey”. Sicuramente Zoey, così come Stella prima di lei, avrà un suo ruolo nel percorso d’avvicinamento alla madre, ma, nel frattempo, tutto ciò che le riguarda risulta, almeno per me, davvero poco interessante, noioso e, nel peggiore dei casi, fastidioso. Molto meglio quando era la rivale di Ted e stava con The Captain (Vogliamo di nuovo The Captain please!).

Robin e Lily

Notevolmente più gradevole la storyline principale dell’episodio. Robin e Lily studiano un piano a dir poco originale per porre fine al litigio tra Barney e Marshall. Il piano consiste nel combinare diversi tipi di alcolici con le rispettive variazioni del comportamento che causano a Marshall e Barney, creando così un cocktail perfetto che conduca alla riconciliazione dei due.
Scopriamo nel corso dell’episodio le diverse buffe alterazioni della personalità che i vari tipi di bevande alcoliche provocano sui nostri personaggi:

  • Vino Rosso: rende Barney depresso e triste: “I’m a B+. My whole life, I was hoping to be a A, and I’m a B+. And I’m okay with that” (Best quote of Episode).
  • Gin – fa diventare Marshall un attaccabrighe.
  • Martini – aumenta l’attrazione lesbica di Lily verso Robin.
  • Assenzio – manda in estasi Robin.
  • Daiquiri – fa credere a Marshall di essere bellissimo.
  • Grappa – trasforma Barney nell’alterego di Richard Dawson.
  • Bourbon – fa credere a Ted di essere bravo a Beatboxing
  • Whiskey – Rende inteso ciò che è sottointeso.
  • Tequila – “Kids, don’t drink the tequila”.
  • Birra – che alla fine si scopre il drink giusto per porre fine ad ogni conflitto.

Quando la missione sembra essere compiuta, però, un bicchiere di troppo di Champagne manda all’aria il cocktail perfetto di Lily e Robin facendo dimenticare tutto ai due amici che continuano a litigare. Ad aggiungere benzina sul fuoco ci pensa Ted che, nonostante abbia vinto la “sfida” con Zoey, decide di passare dalla parte della sua ragazza.

“The Perfect Cocktail” è un buon episodio anche se un gradino sotto la media di questa stagione. Originale e gustosa la trovata del cocktail, anche se le scene più divertenti sono quelle che vedono protagonisti Marshall e Barney mentre si pestano i piedi a vicenda, specie quando arriva l’assistente di Barney con le foto. Influisce negativamente, come ho detto sopra, la storia fra Ted e Zoey, sempre meno coinvolgente; credo, e spero, che i due romperanno entro la fine di questa sesta stagione. Ottima la side-story della ragazza che vuole il tavolo dei nostri al McLaren’s: ruba poco tempo e riesce ad essere un intermezzo gradevole.

Voto 7

Annunci

Informazioni su Joy Black

Recensore Seriale e Hand of The King del blog di Seriangolo. Ha amato ed ama tuttora alla follia Lost, millantando di aver visto ogni episodio almeno 17 volte (in realtà sono molte di più). Proprio seguendo la creatura di J.J. Abrams, Damon Lindelof e Carlton Cuse, nasce in lui la passione per il mondo della serialità americana. Le sue serie preferite sono, oltre ovviamente a Lost, Battlestar Galactica, Breaking Bad e Game of Thrones. Altri suoi interessi sono i fumetti, il cinema e il wrestling. P.s. Di solito non parla in terza persona, ma in questa occasione fa figo.

Pubblicato il 9 maggio 2011, in How I met your mother, Recensione episodi con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. ma nelle foto che l’assistente di barney mostra che fa vedere?

  2. il gioco sta proprio lì, non ci vengono mostrate le foto, ma possiamo dedurre quali orribili cose possa aver fatto barney di volta in volta dalle facce di marshall… un po’ come nella 1×21 “Milk” =)

  3. uuuuuuuuuuh grazie mo la vedo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: