How I Met Your Mother – 6×20 “The Exploding Meatball Sub”

Ci avviciniamo lentamente al season finale di questa sesta stagione di How I met your mother, un’annata particolarmente buona che ha risollevato il livello delle storyline più o meno di tutti (come dite? “Date uno straccio di vita a Robin”?) e che, dopo alcune cadute della quarta e della quinta, ha riportato in tutti noi la voglia di vedere Himym ancora per molto tempo. Vediamo cos’è successo in questo ventesimo episodio, intitolato The Exploding Meatball Sub.

La puntata si articola su tre filoni principali che ovviamente si intrecciano in diversi modi: abbiamo Marshall e Lily, con il primo che abbandona il lavoro alla GNB per approdare finalmente alla NRDC; Ted e Zoey, alle prese con una relazione decisamente troppo conflittuale; Barney e i suoi malefici piani di vendetta.
Prima di procedere, concediamoci 30 secondi di silenzio per sottolineare anche qui come gli autori non stiano neanche PROVANDO a dare un po’ di spazio alla nostra canadese preferita.
Fatto?
Bene.

Marshall e Lily.
Intendiamoci, la svolta data alla serie con la morte di papà Eriksen a me era piaciuta moltissimo, come già ampiamente sottolineato qui e qui; e mi piace anche che la portino avanti: la ritengo una mossa coraggiosa e soprattutto credo che dia a tutta la storia un’impronta realistica che non sempre viene perseguita nelle comedies – dove le tragedie, se mai ci sono, vengono accantonate e poi gettate come un fastidioso sassolino nella scarpa.
Quindi mi sta bene che Marshall decida di andare via dalla GNB a seguito della sua personale crisi di coscienza. Mi sta bene anche la reazione di Lily, che – ormai esausta di dire sempre sì – decide in un momento di abbandonare tutto e scappare: non è la stessa fuga della prima stagione, qui stiamo parlando di una donna che sta reggendo ormai da sola un matrimonio, il desiderio di maternità messo in stand by e ora anche le bollette.
E poi che succede? Lei capisce che la cosa giusta è tornare ed affrontare suo marito, ma lui ha già capito tutto e dichiara (pochissimi giorni dopo l’inizio del suo lavoro alla NRDC, pochissimissimo dopo aver organizzato una serata a casa sua) che “forse è ora di cercare qualcosa con uno stipendio”. Cioè, negli ultimi mesi e fino a 3 giorni fa hai totalmente perso di vista tutto – e giustamente, il lutto non si discute – e ora ti sei ripigliato nel giro di un pomeriggio?
Troppo rapida: è il primo pensiero che ho avuto davanti all’inversione di rotta di Marshall.

Ted e Zoey
Tempo fa avevo dichiarato che Zoey non mi dispiaceva.
Ok, mi rimangio tutto.
L’ho trovata così insopportabile da capire in un lampo che Ted la mollerà molto presto: ed ecco, realizzando che a questo punto non dovrò vederla ancora per molto, all’improvviso ha cominciato a starmi di nuovo simpatica!
Sono impazzita? No: it’s graduation goggles! Come spiega Robin (che non avrà una storyline, ma tra questa e il racconto dell’orrore a Barney mi ha fatto riderissimo) a Marshall, che da quando ha deciso di lasciare la GNB vede tutto con occhi diversi, quando finalmente si avvicina la fine di qualcosa riusciamo ad essere più indulgenti con i relativi difetti e con ciò che davvero non sopportavamo. Funziona col lavoro, con la scuola e con le coppie.
Sarà infatti con questa consapevolezza che Ted, a fine episodio, bacerà Zoey: sapendo che non può andare avanti così per 50 anni, che non si può contrattare e discutere su tutto, capisce che deve lasciarla. Immagini seppiate, rallentatore, musica e una voce che ci dice “I will remember youuuuuuuuuuuuu!”
Non dite che non vi è mai successo.
Ottima l’idea, carinissimo Ted che cerca di negare quanto non sopporti la situazione e non ci riesce – la scena in macchina con Lily (“Oh, my God, is that how support feels? It’s so warm and wonderful!”) e l’esplosione di rabbia con Zoey (“This you can be supportive of?!?”) – ma tutte le scenette tra Ted e Zoey che si danno contro sono state… beh, forse un po’ troppe. Divertenti se prese singolarmente, ma tutte insieme porterebbero pure un santo a detestare Zoey… e forse l’intento era quello. Spero.

Barney
Partiamo dal fatto ormai assodato che Barney sia completamente pazzo.
Ecco, il piano per la sua vendetta contro Marshall, che ha osato fargli notare un po’ di salsa alla marinara finita sulla sua cravatta, è assurdo, ma così assurdo che tocca il picco di “dai, così è troppo”, fa tutto il giro e finisce con l’essere comunque awesome.
Lo so, è pazzesco.
Chiunque, come Robin, avrebbe pensato ad un suo coinvolgimento emotivo, un po’ dovuto alla sindrome da abbandono paterno, un po’ perché è comunque legato ai suoi amici – ricordiamo quello che ha fatto per avere di nuovo Ted alla GNB in Unfinished 6×03; e probabilmente è comunque così, ma il fatto di aver inserito all’interno di questa dinamica uno scherzo come quello del panino alle polpette è un’assoluta genialata. Non solo perché si inserisce appieno nel modus operandi di Barney – Milk 1×21 e i topi in scatola – ma perché stravolge di nuovo tutte le aspettative: dopo una puntata come Legendaddy, in cui ci si aspettava un crollo emotivo, eccolo tornare alle sue follie. Che non finiranno qui, ovviamente: il finale, ambientato dopo 10 anni, ci mostra un Barney ancora abbastanza fuori di testa da spendere millemila dollari in spese mediche inutili e fingersi in punto di morte solo per poter dare il suo panino della vendetta a Marshall.
Standing Ovation
.

Highlights dell’episodio

  • Marshall e Lily che si danno il 5 sono sempre i migliori. That’s love, bitch.
  • Lily, the downside to having giant, Japanese anime eyes is that they’re easy to read
    Tra l’altro, bravissima come sempre Alyson Hannigan, che ha fatto capire che qualcosa non andava già dal suo ingresso a casa di Ted.
  • It’s always the one in the turtleneck, Ted
  • More…Marinara Sauce!”

Voto: 7/8

Nota: nel finale si vede Ted con la fede – e meno male – ma non ce l’hanno né Barney, né Robin. Questo potrebbe essere un suggerimento sul matrimonio di inizio stagione – ma anche no, visto che esiste that crazy little thing called….divorce.

Staremo a vedere.

Annunci

Informazioni su xfaith84

La sua passione per le serie tv inizia quando, non ancora compiuti i 7 anni, guarda Twin Peaks e comincia a porsi le prime domande esistenziali: riuscirò mai a non avere paura di Bob, a non sentire più i brividi quando vedo il nanetto, a disinnamorarmi di Dale Cooper? A distanza di vent’anni, le risposte sono ancora No, No e No. Inizia a scrivere di serie tv quando si ritrova a commentare puntate di Lost tra un capitolo e l’altro della tesi e capisce che ormai è troppo tardi per rinsavire quando il duo Lindelof-Cuse vince a mani basse contro la squadra capitanata da Giuseppe Verdi e Luchino Visconti. Ama le serie complicate, i lunghi silenzi e tutto ciò che è capace di tirarle un metaforico pugno in pancia, ma prova un’insana attrazione per le serie trash, senza le quali non riesce più a vivere. La chiamano “recensora seriale” perché sì, è un nome fighissimo e l’ha inventato lei, ma anche “la giustificatrice pazza”, perché gli articoli devono presentarsi sempre bene e guai a voi se allineate tutto su un lato - come questo form costringe a fare. Si dice che non abbia più una vita sociale, ma il suo migliore amico Dexter Morgan, il suo amante Don Draper e i suoi colleghi di lavoro Walter White e Jesse Pinkman smentiscono categoricamente queste affermazioni.

Pubblicato il 14 aprile 2011, in How I met your mother, Recensione episodi con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Barney è davvero un sociopatico! XD

    “è assurdo, ma così assurdo che tocca il picco di “dai, così è troppo”, fa tutto il giro e finisce con l’essere comunque awesome”

    Quotissimo xD

  2. la puntata mi ha fatto altamente scompisciare dalle risate, oltre che riflettere. Mi sono ritrovata tantissime volte nella situazione I WILL REMEMBER YOUUUUUU, a chi non è capitato? xD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: