How I Met Your Mother: Episodio 6×18 “A change of heart”

Dopo la parentesi Marshall-padre e l’evolversi della situazione Ted-Zoey, questo episodio non poteva che essere su Barney.
Nelle due scorse puntate l’abbiamo visto avvicinarsi a Nora, l’amica di Robin, ma non senza difficoltà nell’ammettere i propri sentimenti nei suoi confronti. Ed è proprio questo il nucleo dell’episodio, ma vediamo nel dettaglio.

A seguito della morte del padre di Marshall per infarto, il gruppo decide di sottoporsi ad un controllo cardiaco; dopo la visita, però, a Barney viene chiesto un controllo di 24 ore con un holter attaccato al petto per monitorare l’attività cardiaca.
E qui, come spesso succede in questa serie, viene usato un espediente narrativo per raccontare buona parte degli eventi: avviene infatti un “salto” di 24 ore che ci porta nuovamente nella clinica con il medico che chiede a Barney i motivi di qualche attività irregolare del suo cuore, proprio durante il suo appuntamento con Nora.

Durante queste 24 ore vediamo un Barney stranamente dolce, romantico, che parla di figli e vita matrimoniale, che infrange tutte le sue “I’ve got only one rule” (persino quella che non ammette l’eccezione “unless she’s hot”, ovvero  la “never meet her parents”) e che arriva a ricattare i suoi amici pur di fare una bella (ma falsa?) impressione su Nora. In questo frangente vediamo Marshall e Lily davvero in difficoltà nel parlare bene del loro amico, e l’apice viene raggiunto nel fantastico sketch che vede Marshall comportarsi da avvocato (coprendo il bicchiere di Lily, come se fosse un microfono, per dirle qualcosa all’orecchio) e Lily dichiarare “non ricordo”.

Tuttavia i dubbi che non si tratti del solito Barney che direbbe qualsiasi cosa per farsi la tipa di turno, già affrontati solo superficialmente nello scorso episodio, tornano alla ribalta vigorosamente, ricordandoci senza dubbio l’inizio della quinta stagione, quando Barney capì di essere innamorato di Robin.
Anche stavolta, l’ego-donnaiolo di Barney cerca di prevalere su quello romantico, facendogli credere di non provare niente per Nora, e facendolo “ammettere” di aver mentito circa il  matrimonio solo per portarsela a letto (e Nora non la prende di certo bene).
Ma Lily, che qui come già in altre situazioni in passato si è mostrata molto attenta e comprensiva nelle situazioni sentimentali e pseudo-sentimentali di Barney, in questo episodio ha la funzione di svegliarlo, di farlo ragionare, di fargli ignorare l’ego-donnaiolo che cerca di negare a tutti i costi i suoi sentimenti. E, con l’aiuto simbolico del monitor cardiaco che mostra il battito saltato dal cuore di Barney quando Nora è entrata nel ristorante, riesce in questo suo compito.
Barney allora si dirige nel locale dove Nora sta “brunchando” con i suoi, per rimediare al suo errore: in questa bellissima scena vediamo Barney entrare, scusarsi, e conoscere i genitori di Nora. Ma è solo l’immaginazione di Barney, più audace di lui, che è riuscita nell’impresa: Barney, infatti, rimane fuori dal locale, per qualche secondo, e poi va via.
Questo malinconico epilogo non sarà certamente la fine della storia di Barney e Nora. E’ davvero raro che il nostro donnaiolo provi sentimenti profondi per una donna, e di certo quest’occasione non sarà sprecata così. Anzi,  Barney-Nora entra a pieno titolo tra le possibili coppie “in lizza” per il matrimonio dove Ted conoscerà la “madre” (a tal proposito, trovate un sondaggio nella sidebar laterale del blog).

Degna di nota, in questo episodio, è sicuramente il filone Robin-Scooby: gli sketches con il suo “dog” hanno controbilanciato adeguatamente la puntata sentimental-barney-centrica con simpatici spunti comici (nonché con ottimi “panini”). Spunti che, come accade spesso in questa serie, non sono messi lì solo per la gag in sé (come accade in altre comedy che non nomino The big bang theory) ma che pongono le basi per una molto prossima evoluzione del personaggio di Robin. Non mi stupirebbe se un prossimo episodio (NB: la prossima puntata andrà in onda il 21 Marzo, come vi abbiamo ricordato QUI), fosse proprio su di lei.

Ottimo episodio dunque, che, confermando il trend positivo degli ultimi tre, è sicuramente di buono auspicio per la parte finale della stagione.
Ho trovato l’espediente della visita cardiaca molto azzeccato: è riuscito a “veicolare” bene la narrazione degli eventi, nonchè ha offerto un parallelismo tra i veri problemi cardiaci e quelli “astratti”: proprio Barney, infatti, è stato quello del gruppo riluttante – inizialmente – a farsi visitare, così come nella sfera sentimentale, dove ha cercato di nascondere come poteva i suoi “problemi di cuore”.
Con tutte queste evoluzioni di personaggi (vedi Barney), di relazioni (vedi Ted) e flashforward che fanno l’occhiolino alla trama principale (vedi episodio precedente) non possiamo che aspettarci un gran finale.

Voto: 8,5

Annunci

Pubblicato il 7 marzo 2011, in How I met your mother, Recensione episodi con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: