The Office: stagione 7 episodio 16 “PDA”

Holly and I are like Romeo and Juliet and this office is like the dragon that kept them apart”.

Sento già la mancanza di Steve Carell. Sono ancora “tante” le puntate prima del suo addio, ma in questa stagione è stato superbo e immaginarsi l’ufficio senza i suoi “that’s what she said” e i riferimenti alla cultura pop fatti a caso, è quasi impossibile. Chiunque prenderà il suo posto avrà vita dura, perché nessuno dei personaggi è entrato nel cuore dei fan quanto Michael Scott. Ok, forse è un po’ presto per disperarsi per la partenza di Carell. Vediamo cosa è successo a Scranton questa settimana.

Anche alla Dunder Mifflin/Sabre è arrivato San Valentino, è ovviamente al centro dell’attenzione c’è la nuova coppia: Michael e Holly. I due si vedono da una settimana, e non mancano di scambiarsi effusioni in pubblico, solo che conosciamo quanto poco discreti possano essere i due e quindi iniziano ad esserci delle lamentele nell’ufficio riguardo al loro comportamento. E’ tempo quindi di uno dei soliti e fantastici meeting nella conference room. Il tema dell’incontro sono le PDA, dimostrazioni d’affetto in pubblico, e alla fine Holly e Michael sono costretti a darsi una regolata. Ma quando quest’ultimo le dice ti amo, (I love you love you), si torna al punto di partenza e Gabe richiama nuovamente i due. E’ così che viene a galla un problema a cui i due non avevano pensato: il ritorno di Holly a Nashua. Michael  è distrutto e prende in considerazione l’idea di lasciare Holly, ma è proprio lei questa volta a dimostrarsi pronta a correre il rischio di mettersi in gioco per il loro amore e, inutile dirlo, PDA regala un altro happy ending a Michael Scott.

Un’altra ottima puntata del gioiellino della NBC. Steve Carell riesce a dare il meglio con Amy Ryan, ma non sfigurano gli altri membri del cast. Finalmente rivediamo Jim per un’intera puntata e lui e Pam ubriachi sono esilaranti, spontanei come non lo erano da parecchio tempo. Le facce di Kevin per far tornare Michael a sorridere sono insuperabili. The Office continua ad essere una serie fresca e piena di idee. Il personaggio principale sta per andarsene e senza di lui non sarà più lo stesso show, ma sono sicuro che continueremo ad amare l’ufficio più pazzo di sempre.

Come al solito The Office è breve ma intenso. That’s what she said.

Voto: 8

Annunci

Pubblicato il 15 febbraio 2011, in Recensione episodi, The Office con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: